Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Ultime novità

Filosofare con gli ipertesti

Manifestazione finale a conclusione del quinquennio classi V A e V B

 

Giorno 5 giugno 2012 si è svolta la manifestazione finale a conclusione del quinquennio delle classi VA e VB  presso la sala polivalente “ S.Roccaverde ” plesso Fontanazza dal titolo :“Filosofare con gli ipertesti”.

  Filosofare significa “approfondire parole chiave importanti come progetto di vita, destino, futuro, sogni”, ragionare sulle decisioni da prendere da grandi”, “dialogare e condividere le idee su argomenti interessanti che riguardano la vita”, “per esempio, riflettere intensamente insieme sul futuro perché è importante progettarlo da piccoli. Filosofare significa interrogare le discipline”. È quello che affermano i ragazzi delle classi V A e V B della scuola primaria “R. Chinnici” coinvolti nel progetto.

800x600 Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE MicrosoftInternetExplorer4 st1\:*{behavior:url(#ieooui) } /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:"Tabella normale"; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-priority:99; mso-style-parent:""; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin:0cm; mso-para-margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:10.0pt; font-family:"Times New Roman","serif";}

Nel corso dell’anno gli alunni lavorando in gruppo nel laboratorio informatico hanno creato degli ipertesti utilizzando  un programma di presentazione e collegando ricerche, immagini, documenti, musiche approfondendo così vari argomenti e rispondendo a vari interrogativi che si sono posti partecipando a varie sessioni filosofiche: Quando saremo grandi penseremo alle idee del passato? A quali valori dedicheremo la nostra vita? In che modo possiamo affrontare il problema del bullismo? Perché esiste l’ingiustizia? Che cos’è la legalità? Perché i Greci hanno creato i miti? Perché la civiltà romana era così potente? Come funziona il corpo umano? Quando e come si sono formati i pianeti? Quanto distano dal Sole? “A conclusione del quinquennio – dicono le insegnanti - il metodo del filosofare con gli ipertesti è stato vissuto dagli alunni come metafora concreta del collegare le conoscenze disciplinari secondo una logica reticolare, aperta alla ricerca di nuove prospettive, interrogazioni e approfondimenti tematici. Il metodo del filosofare ha valorizzato le discipline evitando due rischi: sul piano culturale, quello della frammentazione dei saperi; sul piano didattico, quello dell’impostazione trasmissiva dei contenuti disciplinari”. Il progetto è stato condotto da Giusy Purrazza, Stella La Vaccara, Antonella Notaro, Rita La Porta, Lina Verde e Alessandra Tigano. La manifestazione è proseguita con la proiezione di un’ampia e particolareggiata documentazione delle attività svolte durante il quinquennio attraverso filmati,foto e le pagine più significative dei quaderni dal titolo : “Progetti di vita…in cammino”.Concludendo, la preside Adriana Rabita, soddisfatta per il lavoro svolto ,afferma: “gli alunni hanno acquisito un ottimo metodo di studio orientato alla riflessione, alla maturazione di atteggiamenti filosofici e alla costruzione di conoscenze critiche che li aiuteranno ad affrontare i percorsi scolastici futuri, complimentandosi per la ricchezza dei lavori multimediali proiettati. La manifestazione si è conclusa con i saluti commoventi tra i docenti, le famiglie e gli alunni. I ragazzi hanno voluto lasciare un segno particolarmente significativo del loro percorso di crescita aderendo al progetto Unicef Scuole per l’Africa e piantando un albero di mimosa nel giardino della scuola. Gesti di vita e di memoria che fanno ben sperare perché questa SCUOLA gli ha trasmesso il valore della conoscenza come ricerca e quello della comunità vissuta nel segno del dialogo tra le persone, della solidarietà e dell’amicizia tra le differenze e tra i popoli.

 

 

 

Utenti Collegati

Abbiamo 6 visitatori e nessun utente online