Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Amministrazione trasparente

Miglioramento dell'accessibilità

Login area riservata

Accesso all'area riservata

27 gennaio 2019 - Giornata Mondiale Della MEMORIA

"LE STELLE ILLUMINANO LE MENTI"

(foto scattata durante la diretta streaming nella sala multiuso plesso Fontanazza)

 

«La Shoah, per non dimenticare». Liliana Segre e la sua testimonianza. In diretta dallo studio del «Corriere della Sera» con Alessia Rastelli, Daniele Manca, Maria Serena Natale, Barbara Stefanelli e Antonio Ferrari. Quindi il collegamento con il Teatro degli Arcimboldi per l’evento organizzato dall’associazione Figli della Shoah. Alla diretta straming erano presenti tutti gli alunni del Plesso Fontanazza. Questo è stato il primo incontro previsto in programma, in attesa di altri eventi organizzati nella Sala Teatro del Plesso Roncalli e nella sala Multiuso del Plesso Fontanazza. 

Giorno 28 gennaio gli alunni delle classi scuola primaria e classe 1C della secondaria di primo grado hanno recitato poesie, intonato canti, nella Sala Multiuso del plesso Fontanazza, alla presenza del Sindaco  avv. Cammarata, il Commissario di Pubblica Sicurezza dott.Carrubba, il Maggiore  dott. Bulla, il presidente del Consiglio Istituto  la sig.ra Catalano,  le  insegnanti e genitori invitati a partecipare per la giornata della memoria. Gli alunni coinvolti,  attraverso canti, poesie e riflessioni, hanno ricordato quanto tragicamente avvenuto nel passato.Questa giornata memorabile, rappresenta per gli alunni , un veicolo per l'educazione ai valori della pace, del rispetto della diversità, della dignità di ogni individuo, della neccessità di lottare contro l'antisemitismo, il razzismo e la xenofobia. Nel corso dellevento,  gradita  la performance di "Conduction", da parte dei  docenti  di  strumento musicale del plesso Roncalli, che hanno suonato un brano di Astor Piazzolla e "La  vita è bella"  di Nicola Piovani. La manifestazione si è conclusa con la piantumazione di un albero di ulivo nel cortile del plesso Fontanazza, dove gli alunni della secondaria hanno preparato un epigrafe da mettere ai piedi dell'albero , dedicato ad un martire del lager "Sergio De  Simone".  VIDEO

La ricorrenza del 27 gennaio, Giorno della Memoria, è stata istituita in Italia con la legge 211 del 20 luglio 2000, “al fine di ricordare la Shoah, le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonchè coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati” (art.1). Oltre all’Italia, diversi Stati europei hanno istituito questa ricorrenza il 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, nel 1945, da parte dell’Armata Rossa.

La legge 211 stabilisce inoltre (art.2) che in occasione del Giorno della Memoria “sono organizzati cerimonie, iniziative, incontri e momenti comuni di narrazione dei fatti e di riflessione, in modo particolare nelle scuole di ogni ordine e grado, su quanto è accaduto al popolo ebraico e ai deportati militari e politici italiani nei campi nazisti in modo da conservare nel futuro dell’Italia la memoria di un tragico ed oscuro periodo della storia nel nostro Paese e in Europa, e affinché simili eventi non possano mai più accadere”.

 

 

Utenti Collegati

Abbiamo 18 visitatori e nessun utente online