Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Ultime novità

Saggio di fine Anno

 

Le classi VC / VD del terzo Circolo didattico Rocco Chinnici, nel corso dell’anno scolastico, hanno prodotto numerosi elaborati linguistici, secondo le varie tipologie testuali e relativamente a diverse tematiche. In particolare le insegnanti Flavia Furnari e Rosaria Martino si sono dedicate all’educazione alla legalità per cui molti testi, riguardanti tale argomento e corredate da relative immagini, prodotte dagli alunni, sono stati raccolti e pubblicati, a titolo esclusivamente gratuito, dalla Casa Editrice “Terre Sommerse” di Roma. Il titolo del volume è “Il filo che ci unisce” ed è presente sul sito www.terresommerse.it. Gli elaborati hanno destato molto interesse nei lettori e nei visitatori della pagina, considerato che sono frutto delle riflessioni e delle conoscenze degli alunni che, con spirito critico e consapevolezza, hanno affrontato argomenti di grande rilevanza, come l’onestà, la legalità, la pace tra i popoli, la solidarietà, l’amore…

Un’attenzione particolare va sicuramente alle immagini prodotte dagli alunni, in particolare alla copertina elaborata dall’alunna Giorgia Bilardo che ha opportunamente copiato un dipinto di Eine dove vengono evidenziati tantissimi volti. “Imparerai a tue spese, che lungo il tuo cammino, incontrerai ogni giorno milioni di maschere e pochissimi volti…” Luigi Pirandello Cari ragazzi, siamo giunti alla fine di questo percorso e il distacco è sempre doloroso. Vogliamo comunque lasciarvi un ricordo del vostro lavoro, che non si esaurisce certamente in un libro di poche pagine, ma che vuole rappresentare un passaggio importante: l’acquisizione di valori indispensabili a formare dei cittadini onesti e responsabili, degli alunni consapevoli di avere a disposizione gli strumenti per potere affrontare un futuro ricco di conoscenze e soddisfazioni. Non dimenticate mai l’importanza della conoscenza nel cammino della nostra vita. Non si finisce mai di apprendere e voi dovete aver sete di sapere,per far sì che la vostra mente sia sempre aperta ad accogliere lo sviluppo del pensiero, che determina il modo più positivo di relazionarsi con la vita. Infatti, solo la conoscenza, può rendere responsabili, consapevoli e liberi. “Puoi leggere, leggere,leggere che è la cosa più bella che si possa fare in gioventù,e piano piano ti sentirai arricchire dentro ,sentirsi formare dentro di te quell’esperienza speciale che è la cultura.”- Pier Paolo Pasolini – Piazza Armerina, 07/06/2016 Flavia Furnari Rosaria Martino Rosalba Antonella Notaro Rita Sutera Maria Pia Galleria Si ringrazia l’editore per l’opportunità offerta a due delle quinte classi dell’istituzione scolastica e all’insegnante dell’ambito linguistico di pubblicare i lavori più rappresentativi dell’ultimo anno di attività didattica. Il completamento di un ciclo scolastico è estremamente coinvolgente per tutte le componenti in campo alunni, insegnante e genitori soprattutto se trattasi di scuola primaria. Il materiale didattico pubblicato cristallizza il percorso compiuto dagli alunni con le proprie insegnanti con le quali sono stati condivisi cinque anni assieme. Insegnanti che per cinque anni sono state cardine della loro formazione educativa e didattica e carismatico modello di riferimento spesso da emulare. Infatti, sono pochi i genitori, che in tante occasioni hanno sentito dai propri ragazzi “ si fa cosi/è così , me l’ha detto la maestra” . Una menzione specifica va fatta alla coordinatrice del gruppo di insegnanti Flavia Furnari, per l’impegno e la determinazione con cui ha portato a compimento il progetto “Un filo che ci unisce”. La raccolta rappresenta per gli alunni il loro portfolio pubblico che racchiude alcune delle le loro esperienze, competenze linguistiche ed espressive più rappresentative che non spariranno più dal proprio curriculo scolastico, ma continueranno a essere alle persone e ai luoghi di questa prima fase della loro vita. Per le docenti la chiusura di un ciclo, il confronto con il precedente e ciò che sarà necessario cominciare a preparare per l’inizio del prossimo, altri bimbi da scolarizzare. Sicuramente un lavoro non facile, in un periodo di profonda innovazione normativa e didattica, ma sicuramente con la convinzione dell’importanza del proprio lavoro e la volontà di continuare mettersi in gioco . Considerato che alla base di buoni rapporti umani si collocano: rispetto, ascolto dell’altro, comprensione, condivisione, integrazione… le insegnanti Flavia Furnari e Rosaria Martino hanno portato avanti per l’intero anno scolastico un’attività trasversale finalizzata all’acquisizione di valori come il rispetto per l’altro, la collaborazione, l’aiuto reciproco, lavorando affinchè i bambini acquisissero, poco per volta, prima la capacità di ascolto del pensiero dell’altro, e poi la capacità di giudizio nei confronti del pensiero altrui, per giudicarne il valore. Pian piano gli alunni hanno perseguito la consapevolezza che spesso non esiste una sola verità, ma tante…che la verità non è assoluta, ma relativa. Le insegnanti hanno, dunque, cercato di costruire solide basi per la formazione di buoni cittadini del domani, capaci di rispettare le regole e vivere armoniosamente insieme agli altri. Il tutto è confluito in una rappresentazione teatrale che si è tenuta presso l’auditorium del plesso Fontanazza.

Utenti Collegati

Abbiamo 12 visitatori e nessun utente online