Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Amministrazione trasparente

Nuova Amministraz. Trasparente

  • Nuova Amministraz. Trasparente

Miglioramento dell'accessibilità

Login area riservata

Accesso all'area riservata

"Mettiamoci in gioco 2013"

 

Gli alunni del plesso E.Fontanazza e Teatini partecipano al concorso

"Mettiamoci in gioco 2013 ".

 

 

 

Il concorso promosso da Legambiente  e Libera in collaborazione con la polizia di Stato, sul rapporto tra ambiente,legalità e sviluppo sostenibile,ha ricevuto un ampio consenso da parte degli alunni ed insegnanti coinvolti.I relatori dei due incontri coordinati dall'ispettore Mario Martello sono stati l'ispettore capo michele Messina e l'assistente capo Vincenzo Calì,supportati dagli agenti:l'assistente Gianpaolo Mantegna e l'assistente capo Luigi Nicoletti.

 

 

Gli organizzatori spiegano: «La prima fase del concorso ha visto la realizzazione di un percorso di testimoni e testimonianze sui temi del progetto che ha visto la presenza, tra gli altri il  coordinatore regionale di Libera, del piccolo Ciro, attivista e testimonial del comitato No Muos,   e dei poliziotti di quartiere della questura di Enna.La seconda fase è stata laboratoriale dove i tutor del progetto hanno assistito le classi durante questo percorso con la produzione finale  di un elaborato.Una commmissione delle associazioni promotrici valuterà gli elaborati presentati e le classi individuate vincitrici  riceveranno in premio la possibilità di partecipare alla Riserva naturale di Santa Ninfa.

M.F.